Natura di impugnazione dell’opposizione allo stato passivo del fallimento e omessa produzione del decreto del giudice delegato

L’opposizione al decreto, che rende esecutivo lo stato passivo del fallimento, ha natura d’impugnazione della decisione del giudice delegato alla procedura.

In tale procedimento, disciplinato dall’art. 99 l.f., non trova applicazione la disciplina in tema di appello, con la conseguenza che, in caso di mancato deposito – da parte dell’opponente – di copia della decisione del giudice delegato, il tribunale non potrà legittimamente definire l’opposizione con pronuncia – di rito o di merito – fondata solo su tale omissione.

In tal caso, il tribunale dovrà sollecitare ufficiosamente la cooperazione delle parti costituite nell’acquisizione di tale atto ovvero, in alternativa, accedere direttamente al fascicolo d’ufficio della procedura per riscontrarne il contenuto.

Cass., sentenza n. 21826 del 29.7.2021

 

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Altri articoli