Responsabilità degli amministratori e mancata valorizzazione dell’illegittima sottrazione delle somme corrispondenti agli utili non distribuiti ai soci

Cass. n°9458 del 9.4.2021

Ove il danno derivante dalle condotte inadempienti dell’amministratore coincida col c.d. deficit fallimentare – e cioè in misura pari alla differenza tra il passivo e l’attivo patrimoniale della società all’indomani della dichiarazione di fallimento della stessa –  non è possibile valorizzare, quale ulteriore voce del pregiudizio sofferto dall’ente, l’illegittima sottrazione delle somme corrispondenti agli utili non distribuiti ai soci: e ciò in quanto la differenza tra il passivo e l’attivo sociale (che assurge a criterio di liquidazione del danno) già ricomprende tale perdita.

Cass. n°9458:2021

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Altri articoli